Aviazione e stampa 3D nell’era della riprogettazione degli interni

6 novembre 2019di Fabio Gualdo0
VC_AIMAltitude_Ultraflex-1280x853.jpg

Nei prossimi anni, il traffico passeggeri subirà un incremento considerevole, spingendo le compagnie aeree ad ordinare migliaia di nuovi velivoli.

Importanti investimenti saranno orientati  soprattutto nell’innovazione degli interni. Le soluzioni saranno in grado non solo di offrire al passeggero un’esperienza di volo positiva, ma anche di soddisfare le esigenze costruttive in termini di robustezza, minimizzazione dei costi e riduzione del peso.

Interni: le principali categorie di sviluppo
Peacock Suites di Paperclip Design può trasformarsi da una suite con due camere ad una stanza per la famiglia con letti a castello.

La riprogettazione degli interni consentirà di creare nuovi moduli di cabina, sedili, cucine di bordo, servizi igienici. Le trasformazioni comprenderanno anche i sistemi d’ aria condizionata, i sistemi elettrici, i sistemi di gestione elettronici in cabina, i sistemi per la gestione dell’acqua potabile e dei rifiuti.

Un altro interessante terreno di sviluppo è costituito dal mercato degli in-flight entertainment and connectivity. Questo settore comprende software e design pensati per l’intrattenimento del passeggero.

Le “finestre” nelle suites centrali nell’ Emirates B777-300ERs sono in realtà degli schermi.
L’inizio di una nuova era

A differenza di altri settori, le cui normative sono meno stringenti, come per esempio l’elettronica di consumo, l’aerospace è una realtà piuttosto conservativa. Tuttavia, oggi, ci troviamo all’alba di una nuova era, caratterizzata dall’impiego significativo di tecnologie innovative.

Secondo Airbus, tra tante, la stampa 3D avrà una portata rivoluzionaria per il settore. Non a caso, la compagnia ha introdotto oltre 2.700 parti plastiche, stampate in 3D nell’aeromobile A350 XWB.

Stampa 3D con tecnologia FDM

La tecnologia FDM è un processo di stampa 3D. Il materiale termoplastico, sottoposto al calore, passa dallo stato solido allo stato semi-liquido consentendo la saldatura tra strati vicini. La tecnologia FDM, disponibile in Spring S.r.l, consente una significativa riduzione di tempo, peso e costi rispetto alle stesse parti prodotte con processi più convenzionali. Inoltre, la stampa 3D permette di realizzare geometrie estremamente complesse. Una possibilità che consente agli ingegneri di ripensare completamente ogni singolo prodotto. Questi importanti benefici, muovono l’interesse dell’industria aeronautica.

Spring srl: partner dell’industria aeronautica

Le aziende possono beneficiare della ricchezza di dati, know-how e competenze che Spring srl ha costruito in oltre 20 anni di attività in ambito Additive Manufacturing. L’eccellenza raggiunta nella produzione di parti per l’industria aeronautica è tale da aver consentito a Spring il conseguimento della AS 9100:2016, certificazione studiata per soddisfare le stringenti richieste provenienti dal settore.

Scegliere l’esperienza di Spring consente alle aziende un’ ulteriore distinzione rispetto alla concorrenza, con la possibilità di immettere nel mercato prodotti innovativi, ad alto valore aggiunto.

Fonte immagini: https://www.aircraftinteriorsinternational.com/features/the-top-24-aircraft-innovations-to-watch-in-2019.html

Fabio Gualdo

Fabio Gualdo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi richiesti sono contrassegnati da *


STAMPA 3D

STAMPA 3D

LAVORAZIONI CNC

LAVORAZIONI CNC

FUSIONI METALLO

FUSIONI METALLO

STAMPI IN SILICONE

STAMPI IN SILICONE

PRESERIE

PRESERIE

FINITURE

FINITURE

CARBONIO

CARBONIO


LA NOSTRA SEDE

SPRING SRL

Il team di Spring è a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

SPRING

INSIEME A


SPRING

SOCIO DI