Spring Srl vola nell’industria aeronautica!

13 novembre 2018di Fabio Gualdo0
shutterstock_155843945-1280x853.jpg

In campo aeronautico e aerospaziale si necessitano innovazione continua, tecnologie all’avanguardia e materiali performanti, cercando allo stesso tempo di ridurre tempi e costi di produzione: aspetti resi possibili dall’implementazione delle tecniche di additive manufacturing all’interno dei processi produttivi.

Spring Srl, con esperienza ventennale nella Stampa 3D, pone maggiore attenzione al settore Aeronautico assicurando processi certificati e materiali estremamente performanti.

L’azienda vicentina ha ottenuto la conformità ai requisiti della norma AS 9100:2016 per la produzione di prototipi e componenti funzionali destinati all’industria aerospaziale proponendosi come partner ideale per soddisfare le stringenti richieste provenienti da questo settore. La qualità dei processi e il know how acquisito hanno dimostrato la capacità dell’azienda nella produzione di particolari funzionali impiegabili anche in ambienti produttivi critici.

Per saperne di più sulla certificazione AS 9100:2016 clicca qui!

Parti ad uso diretto estremamente performanti

Nell’ultimo decennio le aziende aerospaziali più innovative hanno spinto la stampa 3D oltre i confini della prototipazione, utilizzandola per la costruzione avanzata di componenti per impiego diretto. L’utilizzo di materiali tecnici come ULTEM 9085, ULTEM 1010 e PEKK (ANTERO 800NA), sta portando alla sostituzione dell’alluminio e degli altri compositi fino ad ora utilizzati.

ULTEM 9085 risponde in maniera ottimale ai requisiti e alle esigenze del settore aerospace. Oltre ad essere certificato FST (Flame, Smoke, Toxicity) e FAR 25.853 in ambito aerospaziale, è un materiale ritardante di fiamma V0 che possiede un’elevata resistenza ad agenti chimici. Il materiale si caratterizza inoltre per essere ultraleggero: aspetto che ha portato non solo alla riduzione del peso dei velivoli, ma anche ad un conseguente risparmio di carburante.

ULTEM 1010 viene impiegato in test funzionali a condizioni estreme, è infatti in grado di resistere a temperature fino a 216°C.

Spring Srl è stata la prima azienda in Europa a produrre particolari in PEKK (Antro 800NA), l’ultimo arrivato tra i materiali della gamma FDM (Fused Deposition Modeling). Il materiale gode di un’estrema resistenza alle alte temperature e agli agenti chimici, per questo, si possono realizzare componenti destinati al contatto con idrocarburi, fluidi chimici, pezzi per veicoli spaziali come attrezzature di supporto a terra e per operazioni di test.

Oltre all’utilizzo di materiali performanti, l’azienda ha integrato nel suo parco macchine il nuovo sistema professionale di stampa 3D F900 certificato AICS (Aircraft Interiors Certification Solution) che fornisce la tracciabilità necessaria per la produzione di componenti per i settori aeronautico e aerospaziale. Attualmente Spring Srl conta 14 sistemi professionali di Additive Manufacturing di cui 5 F900 che permettono la realizzazione di parti monolitiche con volumi fino a 1mq, dimensioni vantaggiose quando si parla di veicoli spaziali.

L’azienda vicentina è in continua evoluzione, mette al primo posto le necessità del cliente proponendo soluzioni sempre più innovative e qualitativamente superiori a quelle proposte dal mercato.

Per contattare un nostro tecnico clicca qui!

 

Fabio Gualdo

Fabio Gualdo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi richiesti sono contrassegnati da *


STAMPA 3D

STAMPA 3D

LAVORAZIONI CNC

LAVORAZIONI CNC

FUSIONI METALLO

FUSIONI METALLO

STAMPI IN SILICONE

STAMPI IN SILICONE

PRESERIE

PRESERIE

FINITURE

FINITURE

CARBONIO

CARBONIO


LA NOSTRA SEDE

SPRING SRL

Il team di Spring è a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

SPRING

INSIEME A


SPRING

SOCIO DI